L’affidabilità intraosservatore riferita all’accertamento di modelli di strain craniale effettuato da medici osteopati: uno studio pilota

Kelly D. Halma, DO; Brian F. Degenhardt, DO; Karen T. Snider, DO; Jane C. Johnson, MA; M.  Schaun Flaim, DO; and Danielle Bradshaw, OMS IV

ABSTRACT

Il lavoro cerca di attribuire una significativa affidabilità intraosservatore (coerenza dei risultati nel caso in cui lo stesso operatore effettui il medesimo test in due o più occasioni) per gli osteopati D.O. che utilizzano i test palpatori per diagnosticare le disfunzioni craniali. L’affidabilità viene definita come la riproducibilità dei risultati quando un test viene ripetuto per verificare un parametro che rimane invariato. Volendo verificare l’affidabilità dei risultati di una visita medica, solitamente si controllano due tipi di affidabilità, quella interosservatore (indice di precisione con la quale diversi operatori indipendenti raggiungono la medesima conclusione) e quella intraosservatore. Sebbene l’affidabilità interosservatore abbia una maggiore rilevanza clinica rispetto alla affidabilità intraosservatore, una precisa verifica dell’affidabilità intraosservatore costituisce un passo propedeutico nella valutazione delle sottili capacità palpatorie, prima di passare alla verifica dell’affidabilità interosservatore.

 

Per gentile concessione Futura Publishing Society Srl
Copyright ©2020

Questo contenuto è riservato al Socio Iapnor .
Log In Register